Lezione di SHABBY CHIC – DIY tutorial

Fin da piccola ho sempre amato il DIY (che all’epoca si chiamava FAI-DA-TE).

Avevo 12 anni quando ho cominciato a maneggiare i primi attrezzi e a creare piccoli (e poi sempre più grandi) oggetti dal niente.

Adesso sfrutto le mie conoscenze e la mia esperienza nel lavoro che faccio e talvolta mi capita che un cliente mi chieda di INSEGNARGLI qualcosa…

Ecco dunque questo piccolo tutorial sullo shabby chic che ha permesso al diretto interessato di imparare il metodo per “shabbare” le antine della sua cucina che riutilizzeremo nella nuova abitazione! Buona visione…

Per dubbi o domande scrivi a studio@rachelebiancalani.com

CARTONGESSO: ODI ET AMO

Oggi voglio spezzare una lancia a favore di un sistema costruttivo a secco come il CARTONGESSO che negli ultimi anni si è molto evoluto fino ad entrare di prepotenza nei progetti residenziali più all’avanguardia per sostituire il sorpassato (e sopravvalutato) mattone.

minimal-sala-1_1

Siamo abituati a vedere il cartongesso nelle, scuole, negli uffici… Pensiamo che sia esile, poco stabile, per niente resistente all’acqua o al fuoco e che lasci passare tutti i rumori del mondo.

ERRORE – ERRORE – ERRORE – ERRORE – ERRORE – ERRORE

16-BATH

La STABILITA’, la RESISTENZA e la TRASMISSIONE DEI SUONI delle strutture in cartongesso dipendono non solo dalla struttura interna ma anche dal numero di pannelli avvitati alla struttura stessa. Ci sono pareti in cartongesso con isolante interno e a doppia lastra che hanno prestanzioni molto più alte per quanto riguarda l’isolamento acustico rispetto alla tradizionale foratella in laterizio.

wip-cartongesso-idrdofugo-rachele-biancalani

Esiste inoltre il CARTONGESSO IGNIFUGO (ma il gesso è tutto ignifugo), cretificato per pareti REI che qualcuno richiede erroneamente anche per la realizzazione dei caminetti ed il CARTONGESSO IDROFUGO speciale per ambienti umidi come il bagno.

arredamento-studio-san-giovanni-architettura-interni-ristrutturazioni-rachele-biancalani-first-love-valdarno-2

Nella BIOEDILIZIA, tema a me molto caro fin dai suoi esordi, spesso vengono usati sitemi a secco come le pareti divisorie in cartongesso. Questo offre il vantaggio per esempio di non dover “rompere” la parete appena fatta per far passare gli impianti e di essere subito asciutto e “pronto” una volta stuccato a regola d’arte.

Non per questo amo utilizzarlo senza misura… al contrario ritengo che strutture come controsoffitti e velette vadano dosate con molta parsimonia.

COMING-SOON-1-CROP

COL CARTONGESSO bisogna stare molto attenti perchè E’ FACILE ESAGERARE… e non c’è niente di più brutto di vedere abitazioni che sembrano gelaterie e gelaterie che sembrano astronavi.

Come usare il cartongesso nel tuo caso? Contattami e lo scoprirari con un progetto ponderato su misura per te: studio@rachelebiancalani.com – tel. 338 299 2899

Omaggio a Bud Spencer “BUDROOM”

Ecco un bagno tanto compatto quanto delizioso che io ed il mio staff abbiamo appena terminato… un bagno per “uomini veri“.  Si tratta

BUDROOM-1-72-firm-web     infatti del bagno più piccolo dell’appartamento  di single impenitente che abbiamo appena finito di ristrutturare! Il Committente ha voluto una casa declinata al maschile: BUDROOM-4-72-firmComposit-BUDROOM-1Composit-BUDROOMcolori decisi ma mai scontati, materiali ruvidi, superfici materiche ma abbinate con grazia. Forme decise ma avvolgenti…

Non sei curioso di sapere come era PRIMA questo bellissimo bagno? … giudica tu:Prima-e-dopo-BUDROOM-1Io direi che abbiamo portato a termine una trasformazione incredibile… da “bagno di capitolato” ridotto in pessimo stato e scomodo a SUPER BAGNO! Resina, microresina e arredi compatti abbinati a colori maschili  hanno traformato questo ambiente in modo superlativo! Abbiamo compiuto un miracolo? Dal-progetto-BUDROOM-1

NO, abbiamo solo fatto bene il nostro lavoro :-D

Se hai anche tu un ambiente da trasformare contattaci subito, ti faremo un preventivo per la progettazione, la direzione dei lavori e l’eventuale pratica edilzia. Ricorda fino a fine anno si può usufruire delle detrazioni fiscali!

Mandaci una mail: studio@rachelebiancalani.com

IKEA Sì IKEA NO

Ieri pomeriggio sono stata in missione punitiva ad Ikea per un mio cliente. Il mio Studio di Architettura e Design offre infatti il servizio di “Home Shopping” che in parole povere significa che vi accompagno personalmente per negozi a scegliere gli arredi, i complementi, le lampade più adatte per i vostri ambienti consigliandovi (e facendovi risparmiare un sacco di soldi). Oppure, come in questo caso, prendo i miei falegnami di fiducia (anzi loro prendono me visto che il furgone è il loro!) e andiamo tutti quanti con gioia a fare acquisti per il fortunato Cliente che dovrà solo fornire il cash senza doversi scomodare in alcun modo.

ikea-smontata

Ebbene, sono la prima a dire che niente è più bello, funzionale, meraviglioso del mobile su misura realizzato su mio progetto ma ci sono casi in cui, per via di budget ristretti o perchè abbiamo deciso di investire tutto il budget su altro, qualcosa è giusto prenderlo nella grande distribuzione.

E’ questo l’esempio di una CABINA ARMADIO per esempio, o degli arredi di una CAMERETTA… se il budget è limitato preferisco investire un po’ del mio tempo per aiutare a rendere funzionali e belli ambienti come questi anche senza spendere una fortuna: è questa una delle “mission” del mio Studio!

keep-calm-and-love-ikea

Vuoi orovare il nostro servizio di HOME SHOPPING per arredare il tuo spazio con gusto e riparmiando? Scrivi a studio@rachelebiancalani.com

 

 

Il cliente NON HA sempre RAGIONE

Se stai leggendo questo blog perchè sei interessata/o all’architettura e al design a livello “amatoriale”, ovvero non sei un architetto/designer di professione ti dico subito che è inutile che tu continui a leggere, probabilmente ti sentirai offeso da quello che sto per dire.

Construction-Mistakes

Se pensi di essere un “esperto” solo perchè sei appunto appassionato e leggi le riviste e rubi idee di design dal web, ti prego fermati, non andare oltre.

stupid1

Se credi di poter fare da solo e di non aver bisogno di un professionista, ovvero di qualcuno che non solo ha fatto studi dedicati per anni, ma che ha anche accumulato un’esperienza decennale nel campo dell’architettura e dell’interior design cambia blog, questo posto non fa per te.

stupid7

Se pensi di rivolgerti a me o a qualsiasi mio collega sentenziando che le scale si fanno di una certa misura e che i corridoi si fanno di un’altra… poverino, non hai davvero capito niente e ti prego di farti il progetto di casa da solo.

Io difendo l’interesse dell’Architettura” un giorno dissi ad una di queste persone che con molta saccenza voleva sentenziare, non avendo lontanamente alcun titolo, (nè la minima educazione) che il progetto di un mio collega che stimo molto era “brutto” perché troppo moderno.  E’ proprio questo il mio interesse, sempre: esprimere tutto il potenziale di un edificio senza che il cliente con le sue esigenze (a volte astruse) lo sciupi, nell’interesse del mio Committente e delle sue proprietà.

Quindi se vuoi rivolgerti al mio Studio di Architettura e Design, ti avverto: per me il Committente non ha sempre ragione e il mio compito è quello di impedirti di commettere stupidi errori dei quali potresti pentirti per sempre!

Se vuoi parlarne e conoscermi di persona contattami: studio@rachelebiancalani.com

 

Esiste un modo semplice per rimuovere la vernice dalle travi in legno?

Qualche giorno fa mi è arrivata questa mail da un lettore:

“Buongiorno

potrebbe consigliarmi un modo semplice per rimuovere la vernice dalle travi in legno? inoltre se le mando delle foto potrebbe darmi un parere e qualche consiglio su come rinnovare l’aspetto delle mie  3 stanze con travi a vista?

grazie

cordiali saluti

Luca A.”

Dato l’argomento interessante voglio cogliere l’occasione per trasformare questa domanda (la prima delle due che mi vengono poste) in un post che tutti possano leggere.

Caro Luca, indovina un po’… NON ESISTE UN MODO SEMPLICE PER RIMUOVERE LA VERNICE DAL LEGNO! Per questo motivo  alcuni (i più saggi o i più anziani) sono sempre molto riluttanti prima

SALA3prima_dopo

di verniciare delle travi in legno ed è per questo che io non propongo MAI di verniciare delle travi nuove ma sempre e solo di velarle leggermente e con mano leggera.

SALA2prima_dopo

Il modo più veloce (ma non pulito e non economico) di sverniciare le travi è quello di farle sabbiare da delle maestranze che abbiano

SALA1prima_dopo

l’attrezzatura adeguata. Per togliere l’impregnante si procede allo stesso modo riportando il legno a “vivo” consumando con la sabbiatura tutto lo strato superficiale di vernice o impregnante.

Per questo a volte sulle vecchie travi verniciate precedentemente sono intervenuta VERNICIANDOCI SOPRA… Per quando riguarda la 9

la consulenza (gratuita) che mi chiedi, se vuoi mandarmi le foto posso darti una risposta pubblica quando mi sarà possibile perchè, come è noto SUBITO e GRATIS non stanno bene insieme!

Se anche tu vuoi conoscere in dettaglio la migliore soluzione personalizzata per trasformare il tuo soffitto senza rischiare di incorrere in banali errori, prenota una consulenza completa e dettagliata al mio indirizzo email studio@rachelebiancalani.como vieni direttamente al mio studio a San Giovanni Valdarno (AR),in via Don Sturzo 11/A

5 buoni MOTIVI per CHIAMARE un ARCHITETTO subito!

5 buoni MOTIVI per CHIAMARE un ARCHITETTO subito!

Perchè non puoi ASSOLUTAMENTE arredare i tuoi spazi da solo senza affidarti ad un professionista?

Ecco 5 buoni motivi (ma in realtà ce ne sarebbero moooolti di più!):

studio-di-architettura-san-giovanni-valdarno-architetto-1

1-Se ami il design e l’architettura probabilmente anche tu come me sei affascinato dalla forma e dall’aspetto (oltre che dalla sostanza) delle cose che ti circondano. Quindi ammetti l’evidenza: per te l’estetica conta e parecchio!

4-before_MY_STUDIO

2- Appurato che L’ESTETICA condiziona ogni tua (mia, sua, loro) scelta anche inconsapevolmente parliamo di FUNZIONALITA’: non vorrai mica degli ambienti belli ma non funzionali? No di certo! E chi può rendere bello e funzionale il tuo spazio? Un professionista!

3-before_MY_STUDIO

 

3- La difficoltà maggiore è RENDERE BELLO CIO’ CHE E’ NORMALE (o addirittura brutto) e, indovina un po’… questo è il mio lavoro, la mia specialità, la mia ossessione, la mia “Mission”!!!

studio-san-giovanni-via-don-sturzo-architettura-interni-ristrutturazioni-rachele-biancalani-arezzo-valdarno-2

4- Se vuoi RISPARMIARE affidati a chi sa ottimizzare il tuo budget: ovvero ad un esperto competente

studio-san-giovanni-via-don-sturzo-architettura-interni-ristrutturazioni-rachele-biancalani-arezzo-valdarno-1

5-Se vuoi un controllo puntuale su preventivi e maestranze, lascia che studio-san-giovanni-via-don-sturzo-architettura-interni-ristrutturazioni-rachele-biancalani-arezzo-bagno-1

 

a prendersi cura del progetto sia un Professionista come me. Contattami adesso: 3382992899

Hai visto che orrore questi ambienti PRIMA e guarda come sono riuscita a trasformarli DOPO l’intervento del mio team,

studio-san-giovanni-via-don-sturzo-architettura-interni-ristrutturazioni-rachele-biancalani-arezzo-valdarno-4

Esci dalla NORMALITA’, fuggi dalla MONOTONIA, rendi la tua casa, il tuo negozio, la tua struttura recettiva  SUPER con il mio aiuto!

CHIAMA, messaggia, whatsuppa: 3382992899

 

oppure SCRIVI una mail a: studio@rachelebiancalani.com

studio-san-giovanni-via-don-sturzo-architettura-interni-ristrutturazioni-rachele-biancalani-arezzo-valdarno-5

 

Visita il nostro sito web www.rachelebiancalani.com

Dal disastro alla bellezza estrema! Bagno vintage con arredi in legno vecchio recuperato

Uno dei bagni di cui il mio Studio di Architettura va più fiero è quello del progetto Industrial Style che si trova a Terranuovo Bracciolini, ridente cittadina tra Arezzo e Firenze.

Scommetto che non esiste al mondo un bagno simile a questo soprattutto grazie al particolarissimo mobile usato per appoggiare il meraviglioso lavabo.

bagno-2-firm

Ma che cosa era PRIMA questo oggetto così particolare?

mobile-lavello-macinino-prima-e-dopo

L’ex attrezzo agricolo è stato recuperato in preda ad un raptus di vera e propria follia senza avere la minima idea né di cosa fosse né di come avremmo potuto riutilizzarlo. Le sue condizioni erano pessime, era tarlato e delle zone erano completamente annerite e coperte di olio. Dopo averlo posizionato da una parte in attesa di un’ispirazione ho capito che i clienti ai quali stavo ristrutturando il bagno non avrebbero potuto resistere alla mia proposta: trasformare il desueto cimelio agricolo in un mobile per il lavabo dal sapore rustico/vintage/industriale. Poichè tutto si può (e si deve) riutilizzare ho pensato di

how-can-an-old-tool-prima-e-dopo

trasformare il particolare imbuto piramidale in un originale paralume per una lampada a sospensione dal sapore industriale da affiancare allo specchio del bagno e con delle parti interne che non ci servivano ho pensato di realizzare una mensola+porta asciugamani. La pala in legno interna ad azionamento manuale è ad oggi perfettamente funzionante. Il proprietario di casa ha scoperto da una successiva ricerca che l’oggetto era utilizzato per sgranare le pannocchie di mais, praticamente un pezzo di archeologia agricola italiana.Sono pienamente soddisfatta del risultato ottenuto sia perché i miei clienti lo adorano sia perché un mobile lavabo uguale a questo non esiste nel mondo intero! La passione per il riuso intelligente e attento contraddistingue da sempre il mio modus operandi e nel mio Studio di Architettura e Design non è la prima volta che studiamo progetti di recupero così particolari! :-D

dettaglio-vintage-tool-72-web

i miei clienti lo adorano sia perché un mobile lavabo uguale a questo non esiste nel mondo intero! La passione per il riuso intelligente e attento contraddistingue da sempre il mio modus operandi e nel mio Studio di Architettura e Design non è la prima volta che studiamo progetti di recupero così particolari! :-D

Se anche tu vuoi un progetto unico, inaspettato e su misura per le tue esigenze contattami:  studio@rachelebiancalani.com

industrial-style-main-bathroom-vista-1-72-web-firm

Come RISTRUTTURARE CASA senza sbagliare

Come fare per affrontare i lavori di ristrutturazione senza correre troppi rischi?

Come ripeto di frequente la SCELTA DEL PROFESSIONISTA AL QUALE AFFIDARSI E’ FONDAMENTALE.

Sono fortemente convinta che tra le persone si creino immediatamente delle sinergie che vanno oltre ciò che si dice a parole.  Questa è importantissima nel rapporto tra cliente e architetto.

Per questo dovrai prestare la massima attenzione nel momento della scelta dello Studio e del professionista giusto per te e le tue esigenze…

1-PRIMA-1

Solo il professionista giusto saprà consigliarvi pensando al vostro budget e al vostro interesse. Solo lei (o lui) avrà la giusta esperienza e professionalità per portare a termine la tua ristrutturazione nel migliore dei modi senza troppe sorprese e con un risultato impeccabile.

E’ dunque questione di fortuna? Come farai a non sbagliare?

architettura-design-prima-dopo-bagno-resina-dopo-studio-lavabo-vetro-satinato-grigio-antracite

Informati, chiedi, pensa e soprattutto non basare le tue scelte su luoghi comuni. Guarda la qualità dei lavori, la funzionalità delle soluzioni proposte, l’originalità delle scelte.

Non scegliere  un professionista solo perchè applica delle tariffe più basse di altri perchè ricorda: chi chiede poco sa di valere poco oppure, poichè sottopagato, si impegnerà ben poco nel lavoro che gli affidi.  Ricorda: chi poco spende molto spende :-|

5-PRIMA-3

Il mio Studio offre supporto in tutte le fasi della Ristrutturazione dagli Studi Preliminari (decidiamo se ristrutturare o meno), al progetto architettonico con relative Pratiche Edilizie, l’importantissima direzione delle maestranze e in ultimo, ma non per importanza, un progetto accurato di interior design chiavi in mano. Sbirciate tra i nostri lavori: http://www.rachelebiancalani.com/it/portfolio e se vi piacciono conosciamoci in Studio

architettura-design-prima-dopo-bagno-resina-dopo-studio

HOW an OLD carpenter’s table becomes a STUNNING Kitchen

I’d like to show you one of our favourite realizations: the refurbishment of an apartment  that looks like a loft in the center of Italy (Tuscany).

We designed a lot of furniture and found some peculiar old pieces to reclaimed as the vintage carpenter’s table that becomes the main character of this kitchen.

Look at this astounding transformation:

tavolo-falegname-carpenters-table-prima-e-dopo

Oggi voglio mostrati uno dei progetti di ristrutturazione che più ci rende fieri. Trattasi di una manutenzione ordinaria di un appartamento nel centro storico di un paese della Toscana centrale in cui oltre alla pratica burocratica (CILA) abbiamo curato il progetto degli interni fino nei minimi dettagli disegnando molti degli arredi.

La perla del progetto però è rappresentata dai vecchi attrezzi artgianali che abbiamo scovato e salvato dall’incuria (e dalle intemperie)… Guarda che trasformazione incredibile: da vecchio tavolo da falegname a isola vintage per il nuovo piano cottura di questa cucina industriale!

how-can-a-carpenters-table-tavolo-falegname-carpenters-table-prima-e-dopo