Category Archives: furnitures

PALAZZO VASARRI – Bed and Breakfast di Lusso nel cuore di Montevarchi

DOPO più di un anno dall’inizio della prima fase progettuale abbiamo finalmente terminato tuttipalazzo-storico-ristrutturazione-interior-designi dettagli del Palazzo Vasarri – Luxury Design Suites.

Il lavoro è stato molto perchè i gusti della Committenza erano raffinati ma le scelte hanno richiesto un’infinità di tempo perchè si agiva con estrema cautela. Inoltre trattandosi di “hotellerie”

esterno

dovevamo realizzare degli ambienti molto eleganti ma senza esagerare col budget e mettendo sempre al primo posto la praticità di utilizzo 035-full-firmdegli ambienti e dei prodotti utilizzati senza dimenticare al forte impatto estetico che le stanze avrebbero dovuto avere già dal primo sguardo.Firenze-1-72-firm

Le camere sono tutte ispirate alle più famose città toscane e la struttura stessa è una sorta di mostra monotematica dedicata all’artista montevarchino Luca Canonici che ha realizzato tutte le foto presenti negli appartamFirenze-2-72-firmenti.

I colori utilizzati sono tutti nella palette dei grigi del sistema Kerakoll  Design (WR02 e WR06) ai quali sono stati  abbinati i grigi delle lastre di Kerlite usate per tutti i bagni. Un rovere naturale Firenze-3-72-firmposato a correre,

forse anche troppo semplice per degli ambienti così lussosi ma di certo più economico di una spina francese o ungherese e di certo meno “pretenzioso”.Firenze-bagno-3-72-firm

Si può dire che “less is more” sia stato il nostro motto nella progettazione degli interni, dalla modifca del layout architettonico fino al progetto dell’illuminazione (lighting design) e alla scelta di tessili e complementi.Firenze-bagno-doccia-72-firm

Il soffitto  in legno affrescato della stanza Firenze è davvero molto particolare e i suoi colori (originali) così moderni si sposaFirenze-dettaglio-2-72-firmno alla perfezione con gli arredi minimal usati nelle stanze.

Il comfort dell’ospite è stata la priorità per la Proprietà che ha fortemente voluto dotare di domotica tutte le stanze Firenze-vert-1-72-firmelettrificando addirittura le persiane che si aprono comodamente col telecomando stando sdraiati nei favolosi letti king size!

Se volete appofittare anche voi del nostro Servizio di Progettazione di strutture Recettive scriveteci qui: studio@rachelebiancalani.comFirenze-vert-2-72-firm

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Rendering e il Progetto sono la stessa cosa?

Il RENDERING E’ il PROGETTO? Assolutamente NO! Il progetto nasce nella mente dell’architetto grazie a diversi elementi, dalle esigenze e dalle richieste del Committente, dallo spazio a disposizione, dalla tipologia edilizia e dalle pre-esistenze.

Nasce dalle conoscenze e dall’esperienza del Professionista che che lo sviluppa tramite elaborati grafici (bidimensionali) più o meno complessi che sintetizzano, tramite verifiche dimensionali e quant’altro, tutta una serie di informazioni necessarie alla perfetta realizzazione dell’Opera in ogni sua parte. Fondamentale anche la Direzione della Maestranze in cantiere e fuori dal cantiere affinchè il  Progetto venga rispettato. In tutto questo il Render

Bagno-1-render-dopo-72

tridimensionale fotorealistico è un Di PIU’, un elemento che potrebbe non esserci, uno sfizio, qualcosa di veramente superfluo che rappresenta una fase praticamente inutile. Perchè fare questa precisazione visto che il mio Studio produce, all’occorrenza, anche render fotorealistici e viste 3D a 360°? Perchè moltissime persone IGNORANTEMENTE scambiano il Render col Progetto. Mi è capitato di sentirmi chiedere  se si poteva fare il render di un edificio senza fare il progetto o altre sciocchezze simili… è come chiedere allo chef di fare un risotto senza il riso.

Per concludere non esiste RENDER senza Progetto mentre un Progetto esiste benissimo senza il  render!

Se volete uno dei miei PROGETTI ecco la mia mail per info e contatti: studio@rachelebiancalani.com

 

Andando dall’Architetto si risparmia?

Da qualche tempo non scrivo un post perché tra il lavoro sempre molto impegnativo nei cantieri, incontri coi clienti, visite in negozi e showroom, progettazione e ore perse negli uffici comunali le giornate passano  in fretta. Inoltre da circa sei mesi, esattamente dal 14 Luglio 2017 , data dell’insediamento, sono diventata un membro del Consiglio dell’Ordine degli Architetti PPC della mia Provincia, quella di Arezzo e questo implica tutta una serie di attività (pro bono) non indifferente a scadenza settimanale.

Oltre a tediarvi con la mia quotidianità ho pensato fosse NECESSARIO scrivere questo post perché proprio in questo periodo ho fatto risparmiare talmente tanti soldi ai miei Clienti che volevo dirlo a tutti: INGAGGIANDO UNO STUDIO DI ARCHITETTURA SI RISPARMIANO UN SACCO DI SOLDI!

1-Architetto-inforgrafica-striscia

Che si tratti di progettare LA VILLA DELLA VITA o di ristrutturare una seconda casa, tutti vorrebbero AVERE IL MASSIMO SPENDENDO IL MINIMO. Ed ecco che entra in gioco il ruolo del Progettista che se fa bene il suo lavoro farà risparmiare al suo cliente un bel gruzzoletto…

2-3-Architetto-inforgrafica-striscia

Non solo perché i lavori vengono PENSATI, ponderati e valutati prima di iniziarli pianificandoli al meglio e decidendo bene dove investire il nostro budget, ma anche perché un Professionista che  opera nel settore da anni conosce i canali migliori con i quali far risparmiare diversi soldi ai propri Clienti.

4-Architetto-inforgrafica-striscia

Dopo 12 anni di lavoro nel settore e un’ottima conoscenza del mio territorio adottivo, il Valdarno, sono in grado di portare il Cliente nel negozio giusto per lui, di proporre i materiali con il miglior rapporto qualità prezzo, sporadicamente di fargli acquistare online o in un grande magazzino quello o l’altro prodotto con un risparmio davvero notevole alla fine dei lavori.

5-Architetto-inforgrafica-striscia

A volte ho dei clienti che vogliono acquistare TUTTO ONLINE e riguardo questo argomento sono invece DEL TUTTO CONTRARIA… alcuni prodotti vanno TOCCATI, SENTITI, SOPPESATI e soprattutto non si può prescindere dal rapporto umano tra un fornitore di cui ci si può fidare e uno shop online… però anche per questo ci sono delle ottime eccezioni!

Volete che vi aiuti a risparmiare nella vostra prossima ristrutturazione?

INGAGGIATEMI: 338 2992899 – studio@rachelebiancalani.com

DARK WATER – un bagno molto (o)scuro

BAGNO MASCHILE: colori scuri, decisi, i colori di chi non ha paura di osare e di lasciarsi andare. Un bagno con cui far colpo in un attimo!

Composit-DARK-WATER-1

Ecco un restyling davvero spettacolare che ci ha permesso di rinnovare un bagno “di capitolato” con poche mosse e con molto stile.

DARK-WATER-2-72-web

Chi è davvero al passo coi tempi investe bene il suo budget prima di tutto ingaggiando un professionista serio che sappia coniugare gli ultimi trend in fatto di interni con le esigenze del fruitore finale;

DARK-WATER-Detail-4-72-web

poi stabilita la giusta connessione, il giusto feeling, si fa guidare nella realizzazione di ambienti unici e su misura come questo fantastico “DARK BATHROOM”.

Composit-DARK-WATER-2

Tra poco pubblicherò anche le immagini del prima… resta connesso  per scoprire come è possibile una simile trasformazione senza nemmeno demolire le vecchie piastrelle di capitolato!

DARK-WATER-3-72-web

Ultimo trend i sanitari colorati e noi abbiamo anche quelli: NERI!

Se vuoi un bagno così ingaggia il mio Studio: 338 2992899 – studio@rachelebiancalani.com

Lezione di SHABBY CHIC – DIY tutorial

Fin da piccola ho sempre amato il DIY (che all’epoca si chiamava FAI-DA-TE).

Avevo 12 anni quando ho cominciato a maneggiare i primi attrezzi e a creare piccoli (e poi sempre più grandi) oggetti dal niente.

Adesso sfrutto le mie conoscenze e la mia esperienza nel lavoro che faccio e talvolta mi capita che un cliente mi chieda di INSEGNARGLI qualcosa…

Ecco dunque questo piccolo tutorial sullo shabby chic che ha permesso al diretto interessato di imparare il metodo per “shabbare” le antine della sua cucina che riutilizzeremo nella nuova abitazione! Buona visione…

Per dubbi o domande scrivi a studio@rachelebiancalani.com

IKEA Sì IKEA NO

Ieri pomeriggio sono stata in missione punitiva ad Ikea per un mio cliente. Il mio Studio di Architettura e Design offre infatti il servizio di “Home Shopping” che in parole povere significa che vi accompagno personalmente per negozi a scegliere gli arredi, i complementi, le lampade più adatte per i vostri ambienti consigliandovi (e facendovi risparmiare un sacco di soldi). Oppure, come in questo caso, prendo i miei falegnami di fiducia (anzi loro prendono me visto che il furgone è il loro!) e andiamo tutti quanti con gioia a fare acquisti per il fortunato Cliente che dovrà solo fornire il cash senza doversi scomodare in alcun modo.

ikea-smontata

Ebbene, sono la prima a dire che niente è più bello, funzionale, meraviglioso del mobile su misura realizzato su mio progetto ma ci sono casi in cui, per via di budget ristretti o perchè abbiamo deciso di investire tutto il budget su altro, qualcosa è giusto prenderlo nella grande distribuzione.

E’ questo l’esempio di una CABINA ARMADIO per esempio, o degli arredi di una CAMERETTA… se il budget è limitato preferisco investire un po’ del mio tempo per aiutare a rendere funzionali e belli ambienti come questi anche senza spendere una fortuna: è questa una delle “mission” del mio Studio!

keep-calm-and-love-ikea

Vuoi orovare il nostro servizio di HOME SHOPPING per arredare il tuo spazio con gusto e riparmiando? Scrivi a studio@rachelebiancalani.com

 

 

Dal disastro alla bellezza estrema! Bagno vintage con arredi in legno vecchio recuperato

Uno dei bagni di cui il mio Studio di Architettura va più fiero è quello del progetto Industrial Style che si trova a Terranuovo Bracciolini, ridente cittadina tra Arezzo e Firenze.

Scommetto che non esiste al mondo un bagno simile a questo soprattutto grazie al particolarissimo mobile usato per appoggiare il meraviglioso lavabo.

bagno-2-firm

Ma che cosa era PRIMA questo oggetto così particolare?

mobile-lavello-macinino-prima-e-dopo

L’ex attrezzo agricolo è stato recuperato in preda ad un raptus di vera e propria follia senza avere la minima idea né di cosa fosse né di come avremmo potuto riutilizzarlo. Le sue condizioni erano pessime, era tarlato e delle zone erano completamente annerite e coperte di olio. Dopo averlo posizionato da una parte in attesa di un’ispirazione ho capito che i clienti ai quali stavo ristrutturando il bagno non avrebbero potuto resistere alla mia proposta: trasformare il desueto cimelio agricolo in un mobile per il lavabo dal sapore rustico/vintage/industriale. Poichè tutto si può (e si deve) riutilizzare ho pensato di

how-can-an-old-tool-prima-e-dopo

trasformare il particolare imbuto piramidale in un originale paralume per una lampada a sospensione dal sapore industriale da affiancare allo specchio del bagno e con delle parti interne che non ci servivano ho pensato di realizzare una mensola+porta asciugamani. La pala in legno interna ad azionamento manuale è ad oggi perfettamente funzionante. Il proprietario di casa ha scoperto da una successiva ricerca che l’oggetto era utilizzato per sgranare le pannocchie di mais, praticamente un pezzo di archeologia agricola italiana.Sono pienamente soddisfatta del risultato ottenuto sia perché i miei clienti lo adorano sia perché un mobile lavabo uguale a questo non esiste nel mondo intero! La passione per il riuso intelligente e attento contraddistingue da sempre il mio modus operandi e nel mio Studio di Architettura e Design non è la prima volta che studiamo progetti di recupero così particolari! :-D

dettaglio-vintage-tool-72-web

i miei clienti lo adorano sia perché un mobile lavabo uguale a questo non esiste nel mondo intero! La passione per il riuso intelligente e attento contraddistingue da sempre il mio modus operandi e nel mio Studio di Architettura e Design non è la prima volta che studiamo progetti di recupero così particolari! :-D

Se anche tu vuoi un progetto unico, inaspettato e su misura per le tue esigenze contattami:  studio@rachelebiancalani.com

industrial-style-main-bathroom-vista-1-72-web-firm

HOW an OLD carpenter’s table becomes a STUNNING Kitchen

I’d like to show you one of our favourite realizations: the refurbishment of an apartment  that looks like a loft in the center of Italy (Tuscany).

We designed a lot of furniture and found some peculiar old pieces to reclaimed as the vintage carpenter’s table that becomes the main character of this kitchen.

Look at this astounding transformation:

tavolo-falegname-carpenters-table-prima-e-dopo

Oggi voglio mostrati uno dei progetti di ristrutturazione che più ci rende fieri. Trattasi di una manutenzione ordinaria di un appartamento nel centro storico di un paese della Toscana centrale in cui oltre alla pratica burocratica (CILA) abbiamo curato il progetto degli interni fino nei minimi dettagli disegnando molti degli arredi.

La perla del progetto però è rappresentata dai vecchi attrezzi artgianali che abbiamo scovato e salvato dall’incuria (e dalle intemperie)… Guarda che trasformazione incredibile: da vecchio tavolo da falegname a isola vintage per il nuovo piano cottura di questa cucina industriale!

how-can-a-carpenters-table-tavolo-falegname-carpenters-table-prima-e-dopo

 

Che PALLET!

CHE PALLET!

Da molti anni a questa parte va di moda l’uso e il riuso (smodato) dei pallet, ovvero i pancali/bancali su cui poggiano le merci più disparate. Li abbiamo visti al naturale o dipinti di tutti i colori, li abbiamo visti trasformati in sedie, librerie, mensole, fioriere, strutture per divanetti fai da te, tavoli, tavolini e tavolinetti. Li abbiamo visti trasformarsi in letti, in scrivanie e in scale e se all’inizio poteva essere una trovata originale e divertente il suo usoindiscriminato inizia ad essere un po’ pesante. In tutti i negozi e locali pubblici, almeno quelli nei quali si vuole risparmiare e non si è chiamato un progettista prediligendo il FAI-DA-TE si trova qualche pallet impropriamente utilizzato da qualche parte… ebbene per quanto mi riguarda non se ne può più!

pallet-pallet-pallet-dislike

E voi cosa ne pensate? Questi pallet non vi hanno un po’ stancato?

troppi-pallet

romantic-rusty-soft-furnishing

Soft Furnishings – Part I

Some pics from one of the last works by our Architectural & Interior Design Studio in San Giovanni Valdarno, Tuscany, Italy.

romantic-rusty-soft-furnishing-interiors

I love soft furnishings: carpets,  curtains, cushions, blankets. They give a personal touch to each space!

soft-furnishings-interior-design

Hire us if you want a bedroom like this ;-)

romantic-rusty-soft-furnishing

Ecco alcune immagini di uno degli ultimi lavori del nostro Studio di Architettura e Arredamento in San Giovanni Valdarno, Italia.

Io adoro i tessuti d’arredo: tappeti, tende, cuscini, coperte perchè donano un tocco personale ad ogni ambiente!

Contattaci se vuoi una camera come questa ;-)