Category Archives: Low cost Budget

Per tutte le CASE c’è SPERANZA!

Quanto ci piacciono i prima e dopo! Ci fanno letteralmete IMPAZZIRE… soprattutto se i “prima” sono delle case normalissime e banalotte (quando va bene)…Composit-living-1 3-statiComposit-cucina-1   Composit-living-5      Composit-living-2Composit-living-4

In toscana, il banale può voler dire col COTTO A  PAVIMENTO e con le pareti gialle un po’ spugnate… una specie di “Stile Toscano per Stranieri” adatto alla cascina e alla colonica in campagna ma cucina-1-72-firmriportato dentro moderni edifici costruiti non più di 10 anni fa… un VERO ORRORE INSOMMA.cucina-3-72-firm

E che fare se acquisti un appartamento e le finiture non ti piacciono? Lo prendi così com’è o cerchi di modificarlo secondo le tue esigenze funzionali di spazio e le tue esigenze estetiche come finiture, pavimenti e pareti?

disimpegno-72-firm

Sei in grado senza l’aiuto di un valido esperto di “fare da sola/solo”? Guarda l’esempio riportato in questo post: qui il precedente proprietario aveva fatto da solo mentre la NOSTRA cliente si è living-4-72-firmsaggiamente rivolta al nostro Studio di Architettura e Interior Design… ottimizzando il budget abbiamo raggiunto  un obiettivo ben preciso: abbiamo totalmente rivoluzionato un appartamento in duplex su due livelli a Terranuova Bracciolini, Arezzo, Toscana. Abbiamo seguito living-6-72-firmla Cliente dalla Pratica Edilizia (che le ha dato diritto alle detrazioni fiscali e quant’altro) fino alla direzione dei lavori, delle maestranze e fino alla scelta delle finiture parietali, degli arredi e dei complementi. living-dettaglio-2-72-firm

Se fai seguire TUTTO a noi come ha fatto la cliente puoi usufruire di speciali tariffe su misura per il tuo budget perchè anche i servizi offerti dal nostro Studio sono modulati secondo il budget del cliente.

camera-dettaglio-2-72-firm

camera-2-72-firm

Dai CHIAMACI ADESSO e fissa il primo incontro in Studio: è gratuito! Rachele Biancalani: 338 2992899 

camera-4-72-firm

Il PROGETTO non conta NIENTE!

Tutti sanno che non importa avere un buon progetto per fare una buona ristrutturazione. E’ risaputo che un qualunque individuo senza una laurea e senza competenza specifiche sia tranquillamente in grado di improvvisare come per magia sul posto e di realizzare qualunque cosa desideri il Committente senza seguire IL PROGETTO.

mago-otelma

Anche l’uomo della strada sa che un Impiantista serve solo per “firmare una Legge 10″ e non per fare un vero progetto integrato col progetto architettonico e delle strutture e che ancora meno importa che sia tutto coerente ed eseguito secondo la perfetta regola dell’arte.

P10_PinoCostruzioni-LottoC9

E’ normale chiamare l’Architetto solo per farsi dare due consigli estetici, del resto si sa che gli Architetti badano a tutto fuorchè alla funzionalità, pertanto meglio fidarsi del consiglio del muratore!

cantiere-2016-fondazioni-loggiato-san-giovanni-valdarno

Se  la pensi così per favore esci immediatamente da questo sito e non contattarci mai.

QUI CREDIAMO CHE IL PROGETTO SIA DI FONDAMENTALE IMPORTANZA per la buona realizzazione del lavoro e che debba essere un PROGETTO ARCHITETTONICO INTEGRATO in cui le soluzioni più valide nascono dall’unione del miglior progetto architettonico e strutturale, che sia efficiente e funzionale e sia nato dal dialogo di diverse competenze e professionalità messe al servizio del nostro prezioso Committente.

2016-12-16 16.53.21

Se anche tu credi nell‘importanza del progetto chiamaci per un primo appuntamento conoscitivo in Studio: 338 2992899 – studio@rachelebiancalani.com

IKEA Sì IKEA NO

Ieri pomeriggio sono stata in missione punitiva ad Ikea per un mio cliente. Il mio Studio di Architettura e Design offre infatti il servizio di “Home Shopping” che in parole povere significa che vi accompagno personalmente per negozi a scegliere gli arredi, i complementi, le lampade più adatte per i vostri ambienti consigliandovi (e facendovi risparmiare un sacco di soldi). Oppure, come in questo caso, prendo i miei falegnami di fiducia (anzi loro prendono me visto che il furgone è il loro!) e andiamo tutti quanti con gioia a fare acquisti per il fortunato Cliente che dovrà solo fornire il cash senza doversi scomodare in alcun modo.

ikea-smontata

Ebbene, sono la prima a dire che niente è più bello, funzionale, meraviglioso del mobile su misura realizzato su mio progetto ma ci sono casi in cui, per via di budget ristretti o perchè abbiamo deciso di investire tutto il budget su altro, qualcosa è giusto prenderlo nella grande distribuzione.

E’ questo l’esempio di una CABINA ARMADIO per esempio, o degli arredi di una CAMERETTA… se il budget è limitato preferisco investire un po’ del mio tempo per aiutare a rendere funzionali e belli ambienti come questi anche senza spendere una fortuna: è questa una delle “mission” del mio Studio!

keep-calm-and-love-ikea

Vuoi orovare il nostro servizio di HOME SHOPPING per arredare il tuo spazio con gusto e riparmiando? Scrivi a studio@rachelebiancalani.com

 

 

LA VERA DIFFERENZA TRA IL NEGOZIO DI ARREDAMENTO E L’ARCHITETTO CHE ARREDA I VOSTRI INTERNI

LA VERA DIFFERENZA TRA IL NEGOZIO DI ARREDAMENTO E L’ARCHITETTO CHE ARREDA I VOSTRI INTERNI

Buongiorno a tutti! Sono mesi o forse ANNI che volevo fare questo post perchè mi sono accorta che il pensiero comune come al solito è totalmente sbagliato. Complice di questo misunderstanding anche il fatto che molte catene della grande distribuzione fanno campagne fuorvianti dicendo di mettere a disposizione l’ARCHITETTO se il cliente si reca ad acquistare gli arredi presso di loro. Per farla breve ci sono alcune persone che credono ERRONEAMENTE che recarsi in un negozio di mobili o RIVOLGERSI AD UN ARCHITETTO LIBERO PROFESSINISTA per farsi arredare casa sia più o meno LA STESSA COSA.

#ERRORE #ORRORE #ERRORE #ORRORE #ERRORE

Bè, in via del tutto confindenziale vi dirò in una sola parola il motivo principale per il quale QUESTO NON E’ AFFATTO VERO….

banner-2

Per chi non lo sapesse essere un architetto e fare la libera professione significa essere iscritto all’Albo degli Architetti. Chi non lo sapesse ogni iscritto deve rispettare come il Vangelo delle regole che sono scritte nella Deontologia Professionale. Una delle regole principali, sicuramente la più importante in questo caso è che L’ ARCHITETTO DEVE FARE (e fa) L’INTERESSE DEL COMMITTENTE mentre il commesso del negozio di arredamento (anche se fosse laureato in architettura, anche se fosse iscritto all’ordine degli architetti) rimane il commesso del negozio e quindi giustamente farà l’interesse del negozio (che è il suo DATORE DI LAVORO) che lo stipendia mensilmente  e spesso gli dà dei benefit in misura di QUANTO VENDE.

cartelle-colori

Noi non proponiamo le soluzioni più costose ai nostri clienti, ma quelle più creative, quelle che li fanno risparmiare e differenziarsi (se vogliono) dalla massa e da quello che produce il mercato.

Noi non riempiamo le case (o i negozi, i locali) di arredi ma calibriamo ogni scelta.

corporate-identity-brand-architecture-rachele-biancalani-studio-guelfa-65-firenze

Per non parlare del fatto che a volte passiamo ore ed ore per scovare soluzioni intelligienti per riutilizzare arredi già di proprietà della Committenza,  in veste nuova e magari più funzionale. O ancora per trovare idee funzionali ed originali per far risparmiare il Cliente dando nuova vita o una nuova collocazione agli arredi che egli  già possiede… scusate il francesismo ma COL CAVOLO che in un negozio di arredamento PERDONO tutto questo tempo per offrirvi un servizio simile!!!

Se dopo questa shockante rivelazione continuate a credere che “più o meno” sia uguale rivolgersi ad uno Studio come il mio o affidarvi ad un negozio di arredamente vi prego, NON VENITE DA ME, andate direttamente in un negozio! :-P

Post Scriptum= Questo post NON E’ un attacco ai migliaia di arredatori e commessi (o proprietari) di negozi di arredamento con i quali collaboro da anni o con i quali collaborerò che svolgono il loro lavoro con serietà … è un semplice dato di fatto: IL PROFESSIONISTA (Architetto iscritto ad un Albo) ha un ruolo regolamentato da una Deontologia Professionale e quindi dei DOVERI NEI CONFRONTI DEL COMMITTENTE, il negoziante no.

 

 

Invaltiberina Shop

Locale a Sansepolcro, provincia di Arezzo,  per vendita e degustazione di prodotti tipici coltivati, realizzati e prodotti in loco. Progetto Architettonico, interior design e direzione artistica dei lavori a cura del nostro studio.  Considerato il budget che avevamo a disposizione abbiamo fatto un vero miracolo anche perchè le condizioni dei locali prima dei lavori lasciavano molto a desiderare!

Guarda il progetto sul nostro sito

44 10

 

Cameretta Rossa e Blu

Ecco l’ultimo lavoro ultimato con tanto di SORPRESA DA SERIE TV!

In accordo con uno dei Committenti abbiamo allestito in 24 ore la stanza per sorprendere la signora… che divertimento, ma che fatica!

Per vedere altre CAMERETTE PER BAMBINI e RAGAZZI curate dal nostro Studio di Architetura e Interior Design cliccate la foto sotto:

 

Per consulenze on line  chiedeteci un preventivo gratuito qui:  studio@rachelebiancalani.com

Via Guelfa – Firenze

Ecco un restyling che ho effettuato a Firenze, in pieno centro storico. Il budget non era molto alto ma i risultati sono strabilianti! ;-)

Restyling di un piccolo graziosissimo #appartamento per #affitti brevi nel centro della deliziosa #firenze
Interior design, light design e direzione artistica del cantiere a cura di Architetto Rachele Biancalani

Per info visitate anche il sito http://www.guelfa65.com/ e la pagina Fb: www.facebook.com/guelfa65

Il nostro studio pubblica solo le foto delle #realizzazioni perché tra il #render e il #lavoro realizzato c’è di mezzo “E IL” [cit.] ;-)
Progetti e immagini coperti da Copyright
All Rights reserved copyright 2010-2013
© Architetto Rachele Biancalani

www.rachelebiancalani.com
www.facebook.com/RacheleBiancalaniArchitetto

Clicca qui per vedere altre immagini di questo lavoro:

5 9

 

Travi a vista – Firenze

Proprio in questo periodo ho appena terminato una ristrutturazione di un appartamento (GUELFA 65) situato in un palazzo medievale del centro storico di Firenze con dei caratteristici soffitti con travi a vista che purtroppo, negli anni ’70, erano state impregnate con un colorante marrone scuro quasi nero…

SALA2prima_dopo

Il risultato era che, sebbene lo spazio fosse ampio, luminoso e a pianta aperta (open space) l’effetto risultava pesante e chiuso, quasi come se il soffitto incombente schiacciasse i visitatori.

SALA1prima_dopo

Dato che il budget era troppo basso per sabbiarle e successivamente decaparle, ho deciso di far verniciare con due mani di smalto bianco travi, travicelli e assito. il risultato è sorprendente: la stanza sembra più ampia e la sensazione è che sia alta almeno 40 cm di più!

9

Sebbene adesso sia molto in voga il “total white” è pur vero che il “color legno” mantiene sempre il suo fascino, pertanto la mia domanda è: cosa fare se si hanno delle travi a vista? Come muoversi? Lasciarle naturali, con impregnante o sbiancarle? La risposta è una sola: dipende tutto dalle caratteristiche dell’ambiente in cui andiamo ad operare. Dipende ovviamente dalle caratteristiche dello spazio, e dobbiamo esaltare i suoi punti di forza cerando di correggere i limiti e le imperfezioni!

Per consulenze e preventivi contattate il nostro studio a: studio@rachelebiancalani.com

Architetto fai-da-te?!?

X-4
Ognuno ha una concezione personale del vivere e dell’abitare.
X-1

Questo dipende dalle sue origini, dalla sua cultura, dal suo “imprinting” e soprattutto dalle sue esigenze. Per questo quando affronto un progetto mi piace conoscere tutti coloro che fruiranno dello spazio che mi accingo a progettare e mi piace rapportarmi direttamente con i miei Committenti.X-2

Tutti o quasi in fondo al loro cuore pensano di essere in grado di progettare da soli la propria casa, il proprio negozio, il proprio ufficio; ma non è così. L’aiuto mirato di un esperto che sia esso architetto o interior designer (diffidare di chi non ha un titolo di studio adeguato o ha seguito solo qualche “corso” come chi fa “Home Staging”) può portare ad un risultato eccellente con un impiego limitato di mezzi, cosa che difficilmente avviene per chi “fa da sè”.

X-3

 

Per info, consulenze e preventivi gratuiti: studio@rachelebiancalani.com