Category Archives: Mobili su misura

Il lavoro artigianale – difficoltà e meraviglia

Nel mio lavoro seguo spesso il Cliente dalla redazione della Pratica Edilizia fino alla realizzazione di arredi su misura. Molto spesso sperimentiamo utilizzando materiali innovativi oppure materiali tradizionali utilizzati in modo insolito, o ancora vernici particolari o finiture del tutto inconsuete…

scala-on-going-72

 

Tutto ciò è molto stimolante ma anche molto complicato perché la sperimentazione ha sempre una base di incertezza e ci sono a volte ottime possibilità di non centrare subito l’obiettivo al primo colpo… se questo succede si deve esser disposti ad aggiustare il tiro correggendo gli errori o trovando soluzioni alternative.

dav

Solo negli show televisivi va sempre tutto bene e soprattutto tutto viene fatto in pochissimo tempo ma questa è solo la finzione cinematografica.

La “perfetta regola dell’arte” richiede TEMPO:

Parete-rame-on-going-72

 

-Tempo per la PROGETTAZIONE, tempo per la REALIZZAZIONE e tempo per la DIREZIONE DELLE MAESTRANZE IN CANTIERE

Inoltre, per i motivi sopra descritti non sarebbe male:

-Armarsi di PAZIENZA e di SPIRITO D’AVVENTURA

Infine, poiché si tratta appunto di lavoro artigianale fatto dalle mani dell’uomo, comprendere che

dav

 

-un piccola IMPERFEZIONE fa parte della bellezza del lavoro artigianale, è ciò che lo rende UNICO e pertanto più pregiato di un lavoro industriale eseguito in serie.

Volete sperimentare insieme a noi? Volete correre qualche rischio e rendere i vostri ambienti davvero MERAVIGLIOSI E UNICI?

Chiamatemi al Tel. +39 338 2992899  oppure mandate una mail a: studio@rachelebiancalani.com

corrimano-dettaglio-3-72-firm

NB: TUTTE LE IMMAGINI PUBBLICATE SONO NOSTRE REALIZZAZIONI CHE ABBIAMO CURATO FIN NEL DETTAGLIO dalla fase progettuale fino alla realizzazione

5 Trucchi per far sembrare più grandi gli ambienti

Spesso i miei Clienti conoscono già tutti (o quasi) i miei lavori perchè si sono studiati il mio Portfolio a memoria

Alcuni degli ambienti più belli sono proprio quelli in cui siamo riusciti ad ampliare lo spazio con alcuni “trucchi del mestiere”… ve ne voglio svelare alcuni:

1-PREFERIRE GLI OPEN SPACE

Quando si decide come tagliare gli ambienti sicuramente optare per un open space favorisce la sensazione di spazio aperto, libero. Le pareti in vetro (TRASPARENTE, non satinato) sono un’altra ottima soluzione per dividere senza chiudere.  In linea di massima è da limitare l’uso del vetro satinato che crea cesure e uno stile tipo ufficio.

1

2-USARE COLORI TONO SU TONO E QUALCHE CONTRASTO

Un segreto per ampliare gli spazi è quello di creare una tavolozza uniforme sulla quale sistemare alcuni elementi a contrasto. pareti e soffitti ad esempio potrebbero essere tono su tono. Oppure le pareti ed i pavimenti. Una cosa che amo è sbiancare le travi a vista con colori che non siano il solito bianco scegliendo piuttosto lo stesso colore delle pareti o una sfumatura dello stesso

living-4-geometric-shapes-penthouse-72-firm

3-LA LUCE CHE AMPLIFICA

Utilizzare la giusta illuminazione, ben studiata fino dalle fasi iniziali della costruzione (o ristrutturazione) è di particolare importanza se si vogliono creare le giuste atmosfere nelle stanze. Luci indirette, bidirezionali, soffuse o dimmerabili sono sempre una scelta appropriata ma, come in tutte le cose,  attenzione a non esagerare!

1-living-0-72-firm

4-NON RIEMPIRE TROPPO

Il peggior errore che si possa fare è riempire una stanza con TROPPI MOBILI. Non si riesce più a far fluire liberamente lo spazio e si creano ovunque degli ostacoli fastidiosi per la vista. Gli arredi vanno posizionati senza ingombrare, e vanno inseriti solo quelli necessari. Almeno questa è la mia opinione!

Tavolo-falegname-fuochi-1-72-firm-bp

5-UNA PARETE SCURA COME SFONDO

A differenza di quello che molti pensano i colori scuri aiutano a far percepire lo spazio come più grande. Perché? Perché il colore scuro fa sembrare le pareti più distanti, le “rimpicciolisce” creando l’illusione di LONTANANZA e quindi di maggiore ampiezza. Cosa e come dipingerle è tutta una storia a se…

6-valdarno-minimal-interior-design-architetto-interni-moderno-arredamento

Volete consigli aggiuntivi? Volete ingaggiarci per risolvere i vostri dilemmi? Volete affidarci la progettazione della vostra nuova casa? Tel. +39 338 2992899 oppure: studio@rachelebiancalani.com

NB: TUTTE LE IMMAGINI PUBBLICATE SONO NOSTRE REALIZZAZIONI CHE ABBIAMO CURATO FIN NEL DETTAGLIO dalla fase progettuale fino alla realizzazione

PALAZZO VASARRI – Bed and Breakfast di Lusso nel cuore di Montevarchi

DOPO più di un anno dall’inizio della prima fase progettuale abbiamo finalmente terminato tuttipalazzo-storico-ristrutturazione-interior-designi dettagli del Palazzo Vasarri – Luxury Design Suites.

Il lavoro è stato molto perchè i gusti della Committenza erano raffinati ma le scelte hanno richiesto un’infinità di tempo perchè si agiva con estrema cautela. Inoltre trattandosi di “hotellerie”

esterno

dovevamo realizzare degli ambienti molto eleganti ma senza esagerare col budget e mettendo sempre al primo posto la praticità di utilizzo 035-full-firmdegli ambienti e dei prodotti utilizzati senza dimenticare al forte impatto estetico che le stanze avrebbero dovuto avere già dal primo sguardo.Firenze-1-72-firm

Le camere sono tutte ispirate alle più famose città toscane e la struttura stessa è una sorta di mostra monotematica dedicata all’artista montevarchino Luca Canonici che ha realizzato tutte le foto presenti negli appartamFirenze-2-72-firmenti.

I colori utilizzati sono tutti nella palette dei grigi del sistema Kerakoll  Design (WR02 e WR06) ai quali sono stati  abbinati i grigi delle lastre di Kerlite usate per tutti i bagni. Un rovere naturale Firenze-3-72-firmposato a correre,

forse anche troppo semplice per degli ambienti così lussosi ma di certo più economico di una spina francese o ungherese e di certo meno “pretenzioso”.Firenze-bagno-3-72-firm

Si può dire che “less is more” sia stato il nostro motto nella progettazione degli interni, dalla modifca del layout architettonico fino al progetto dell’illuminazione (lighting design) e alla scelta di tessili e complementi.Firenze-bagno-doccia-72-firm

Il soffitto  in legno affrescato della stanza Firenze è davvero molto particolare e i suoi colori (originali) così moderni si sposaFirenze-dettaglio-2-72-firmno alla perfezione con gli arredi minimal usati nelle stanze.

Il comfort dell’ospite è stata la priorità per la Proprietà che ha fortemente voluto dotare di domotica tutte le stanze Firenze-vert-1-72-firmelettrificando addirittura le persiane che si aprono comodamente col telecomando stando sdraiati nei favolosi letti king size!

Se volete appofittare anche voi del nostro Servizio di Progettazione di strutture Recettive scriveteci qui: studio@rachelebiancalani.comFirenze-vert-2-72-firm

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Una lavanderia nel bagno? Si può fare senza sacrificare l’estetica!

Anche un bagno piccolo può essere utilizzato come zona lavanderia ed essere allo stesso tempo estremamente accattivante e gradevole da fruire

composit-nordic-blue-BATH-72

In questo esempio, nel corso della ristrutturazione di un appartamento a Firenze ho progettato un’armadiatura che nasconde

appartamento-firenze-nordic-blue-72dpi-19-firm

tutta una serie di mensole e la lavatrice, il tutto perfettamente integrato con la nicchia della doccia. L’uso dei colori adeguati e dei materiali appropriati ha reso il progetto

appartamento-firenze-nordic-blue-72dpi-39-firm

 

vincente! Rivolgiti al mio Studio di Architettura e Interior Design per elaborare la soluzione più adatta alle tue esigenze abitative,

TAV2-bagno-1-web-FIRM TAV3-bagno-2-web-FIRM

 

contattami per un primo appuntamento in Studio: 338 2992899

Attico in rosa o attico in grigio?

Una cosa molto divertente che mi è già capitata in più di una occasione è quella di trovarmi ad intervenire su immobili non solo simili tra loro ma direi praticamente QUASI IDENTITICI poichè situati vicini all’interno dello stesso lottizzo.

cucina-1-geometric-shapes-penthouse-72-firm cucina-5-geometric-shapes-penthouse-72-firm living-2-geometric-shapes-penthouse-72-firm living-4-geometric-shapes-penthouse-72-firm living-7-geometric-shapes-penthouse-72-firm

E’ molto divertente perchè mi riporta all’infanzia, ovvero al tempo in cui mi piaceva da matti visitare gli appartamenti dei miei bagno-lavello-porta-webamici vicini di casa per vedere come i nostri appartamenti dalla pianta composit-shine-2-firmpraticamente identica  fossero invece tagliati e arredati diversamente.SHINE-8-72-firmPassiamo ai fatti: questi due attici sono situati proprio nello stesso quartiere, stessa tipologia di edificio, e di entrambi il mio Studio ha curato il progetto degli interni… SHINE-11-72-firm

che ne dici? quale ti piace di più? quello sui toni del grigio o quello sui toni dei rosa?

 

 

 

SHINE-14-72--firmSe vuoi farci domande e/o contattarci per una consulenza ecco la mia mail: studio@rachelebiancalani.com

 

Apri un nuovo locale? Se non chiami un Architetto sei un pazzo!

Se stai pensando di aprire o stai aprendo una nuova attività aperta al pubblico, un nuovo locale, un bar, una gelateria, un coffee shop e stai spendendo molti soldi conserva una piccola parte del budget per affidarti all’ARCHITETTO GIUSTO che possa seguirti in questo percorso facendoti investire solo dove serve.

44

Che senso ha investire tutti i tuoi soldi SOLO nei macchinari e non riservare niente per rendere accattivante il tuo locale? COME PENSI DI ATTIRARE CLIENTI se il tuo locale  E’ BANALE o ADDIRITTURA BRUTTO come se ne vedono molti?

10

Stai aprendo una casa vacanza e pensi di essere in grado di arredarla da solo scopiazzando su qualche sito web e andando in qualche discount del design? SBAGLI ALLA GRANDE, un buon progetto è FONDAMENTALE come PARTE INTEGRANTE DEL TUO BUSINESS sul quale devi necessariamente investire se vuoi che la tua attività abbia successo.

PRIMADOPO-POGGERINA-2-firm

Inoltre se ti affidi ad un architetto o uno Studio di successo potrai dare al tuo bed & breakfast o al tuo locale anche una visibilità ulteriore: quella portata dal Professionista stesso che sarà il primo a pubblicizzare il locale che ha progettato per te. Proprio come è successo per il Residence La Poggerina che abbiamo realizzato nel 2015… Appena finiti i primi appartamenti sono stati subito pubblicati su una importante rivista nazionale di arredamento: ben 16 pagine di pubblicità gratuita su una testata nazionale per la gioia dei nostri Clienti!

POGGERINA-Ristrutturare-con-Casa-Chic-n52-maggio-giugno-2016

E ancora quando abbiamo progettato questo locale il proprietario si ha visto premiata la sua scelta di essersi rivolto al mio Studio quando, oltre a vederlo pubblicato su una importante rivista nazionale è stato pubblicato su un catalogo di Referenze in architettura accanto ai più grandi nomi del Design internazionale

pubblicazioni_oikos-catalouge

Se apri un locale chi verrà mai a sapere che i tuoi cocktail sono più buoni di quelli di tutti i tuoi competitor se il tuo locale è così anonimo da non attrarre gli acquirenti?

Se apri un negozio di scarpe per bambini il tuo negozio deve attrarre i bambini, i loro genitori ed i loro nonni.. sai come fare? Noi sì!

CAM00736

Stai investendo sul tuo futuro, sulla tua attività: INVESTI CON CURA, rivolgiti al nostro Studio di Architettura e Interior Design. Chiama: 338 2992899 o messaggia, o scrivici su Fb.

Ecco la mia mail se preferisci contattarmi così: studio@rachelebiancalani.com

 

DARK WATER – un bagno molto (o)scuro

BAGNO MASCHILE: colori scuri, decisi, i colori di chi non ha paura di osare e di lasciarsi andare. Un bagno con cui far colpo in un attimo!

Composit-DARK-WATER-1

Ecco un restyling davvero spettacolare che ci ha permesso di rinnovare un bagno “di capitolato” con poche mosse e con molto stile.

DARK-WATER-2-72-web

Chi è davvero al passo coi tempi investe bene il suo budget prima di tutto ingaggiando un professionista serio che sappia coniugare gli ultimi trend in fatto di interni con le esigenze del fruitore finale;

DARK-WATER-Detail-4-72-web

poi stabilita la giusta connessione, il giusto feeling, si fa guidare nella realizzazione di ambienti unici e su misura come questo fantastico “DARK BATHROOM”.

Composit-DARK-WATER-2

Tra poco pubblicherò anche le immagini del prima… resta connesso  per scoprire come è possibile una simile trasformazione senza nemmeno demolire le vecchie piastrelle di capitolato!

DARK-WATER-3-72-web

Ultimo trend i sanitari colorati e noi abbiamo anche quelli: NERI!

Se vuoi un bagno così ingaggia il mio Studio: 338 2992899 – studio@rachelebiancalani.com

Omaggio a Bud Spencer “BUDROOM”

Ecco un bagno tanto compatto quanto delizioso che io ed il mio staff abbiamo appena terminato… un bagno per “uomini veri“.  Si tratta

BUDROOM-1-72-firm-web     infatti del bagno più piccolo dell’appartamento  di single impenitente che abbiamo appena finito di ristrutturare! Il Committente ha voluto una casa declinata al maschile: BUDROOM-4-72-firmComposit-BUDROOM-1Composit-BUDROOMcolori decisi ma mai scontati, materiali ruvidi, superfici materiche ma abbinate con grazia. Forme decise ma avvolgenti…

Non sei curioso di sapere come era PRIMA questo bellissimo bagno? … giudica tu:Prima-e-dopo-BUDROOM-1Io direi che abbiamo portato a termine una trasformazione incredibile… da “bagno di capitolato” ridotto in pessimo stato e scomodo a SUPER BAGNO! Resina, microresina e arredi compatti abbinati a colori maschili  hanno traformato questo ambiente in modo superlativo! Abbiamo compiuto un miracolo? Dal-progetto-BUDROOM-1

NO, abbiamo solo fatto bene il nostro lavoro :-D

Se hai anche tu un ambiente da trasformare contattaci subito, ti faremo un preventivo per la progettazione, la direzione dei lavori e l’eventuale pratica edilzia. Ricorda fino a fine anno si può usufruire delle detrazioni fiscali!

Mandaci una mail: studio@rachelebiancalani.com

HOW an OLD carpenter’s table becomes a STUNNING Kitchen

I’d like to show you one of our favourite realizations: the refurbishment of an apartment  that looks like a loft in the center of Italy (Tuscany).

We designed a lot of furniture and found some peculiar old pieces to reclaimed as the vintage carpenter’s table that becomes the main character of this kitchen.

Look at this astounding transformation:

tavolo-falegname-carpenters-table-prima-e-dopo

Oggi voglio mostrati uno dei progetti di ristrutturazione che più ci rende fieri. Trattasi di una manutenzione ordinaria di un appartamento nel centro storico di un paese della Toscana centrale in cui oltre alla pratica burocratica (CILA) abbiamo curato il progetto degli interni fino nei minimi dettagli disegnando molti degli arredi.

La perla del progetto però è rappresentata dai vecchi attrezzi artgianali che abbiamo scovato e salvato dall’incuria (e dalle intemperie)… Guarda che trasformazione incredibile: da vecchio tavolo da falegname a isola vintage per il nuovo piano cottura di questa cucina industriale!

how-can-a-carpenters-table-tavolo-falegname-carpenters-table-prima-e-dopo

 

LA VERA DIFFERENZA TRA IL NEGOZIO DI ARREDAMENTO E L’ARCHITETTO CHE ARREDA I VOSTRI INTERNI

LA VERA DIFFERENZA TRA IL NEGOZIO DI ARREDAMENTO E L’ARCHITETTO CHE ARREDA I VOSTRI INTERNI

Buongiorno a tutti! Sono mesi o forse ANNI che volevo fare questo post perchè mi sono accorta che il pensiero comune come al solito è totalmente sbagliato. Complice di questo misunderstanding anche il fatto che molte catene della grande distribuzione fanno campagne fuorvianti dicendo di mettere a disposizione l’ARCHITETTO se il cliente si reca ad acquistare gli arredi presso di loro. Per farla breve ci sono alcune persone che credono ERRONEAMENTE che recarsi in un negozio di mobili o RIVOLGERSI AD UN ARCHITETTO LIBERO PROFESSINISTA per farsi arredare casa sia più o meno LA STESSA COSA.

#ERRORE #ORRORE #ERRORE #ORRORE #ERRORE

Bè, in via del tutto confindenziale vi dirò in una sola parola il motivo principale per il quale QUESTO NON E’ AFFATTO VERO….

banner-2

Per chi non lo sapesse essere un architetto e fare la libera professione significa essere iscritto all’Albo degli Architetti. Chi non lo sapesse ogni iscritto deve rispettare come il Vangelo delle regole che sono scritte nella Deontologia Professionale. Una delle regole principali, sicuramente la più importante in questo caso è che L’ ARCHITETTO DEVE FARE (e fa) L’INTERESSE DEL COMMITTENTE mentre il commesso del negozio di arredamento (anche se fosse laureato in architettura, anche se fosse iscritto all’ordine degli architetti) rimane il commesso del negozio e quindi giustamente farà l’interesse del negozio (che è il suo DATORE DI LAVORO) che lo stipendia mensilmente  e spesso gli dà dei benefit in misura di QUANTO VENDE.

cartelle-colori

Noi non proponiamo le soluzioni più costose ai nostri clienti, ma quelle più creative, quelle che li fanno risparmiare e differenziarsi (se vogliono) dalla massa e da quello che produce il mercato.

Noi non riempiamo le case (o i negozi, i locali) di arredi ma calibriamo ogni scelta.

corporate-identity-brand-architecture-rachele-biancalani-studio-guelfa-65-firenze

Per non parlare del fatto che a volte passiamo ore ed ore per scovare soluzioni intelligienti per riutilizzare arredi già di proprietà della Committenza,  in veste nuova e magari più funzionale. O ancora per trovare idee funzionali ed originali per far risparmiare il Cliente dando nuova vita o una nuova collocazione agli arredi che egli  già possiede… scusate il francesismo ma COL CAVOLO che in un negozio di arredamento PERDONO tutto questo tempo per offrirvi un servizio simile!!!

Se dopo questa shockante rivelazione continuate a credere che “più o meno” sia uguale rivolgersi ad uno Studio come il mio o affidarvi ad un negozio di arredamente vi prego, NON VENITE DA ME, andate direttamente in un negozio! :-P

Post Scriptum= Questo post NON E’ un attacco ai migliaia di arredatori e commessi (o proprietari) di negozi di arredamento con i quali collaboro da anni o con i quali collaborerò che svolgono il loro lavoro con serietà … è un semplice dato di fatto: IL PROFESSIONISTA (Architetto iscritto ad un Albo) ha un ruolo regolamentato da una Deontologia Professionale e quindi dei DOVERI NEI CONFRONTI DEL COMMITTENTE, il negoziante no.