Tag Archives: interni

Il Rendering e il Progetto sono la stessa cosa?

Il RENDERING E’ il PROGETTO? Assolutamente NO! Il progetto nasce nella mente dell’architetto grazie a diversi elementi, dalle esigenze e dalle richieste del Committente, dallo spazio a disposizione, dalla tipologia edilizia e dalle pre-esistenze.

Nasce dalle conoscenze e dall’esperienza del Professionista che che lo sviluppa tramite elaborati grafici (bidimensionali) più o meno complessi che sintetizzano, tramite verifiche dimensionali e quant’altro, tutta una serie di informazioni necessarie alla perfetta realizzazione dell’Opera in ogni sua parte. Fondamentale anche la Direzione della Maestranze in cantiere e fuori dal cantiere affinchè il  Progetto venga rispettato. In tutto questo il Render

Bagno-1-render-dopo-72

tridimensionale fotorealistico è un Di PIU’, un elemento che potrebbe non esserci, uno sfizio, qualcosa di veramente superfluo che rappresenta una fase praticamente inutile. Perchè fare questa precisazione visto che il mio Studio produce, all’occorrenza, anche render fotorealistici e viste 3D a 360°? Perchè moltissime persone IGNORANTEMENTE scambiano il Render col Progetto. Mi è capitato di sentirmi chiedere  se si poteva fare il render di un edificio senza fare il progetto o altre sciocchezze simili… è come chiedere allo chef di fare un risotto senza il riso.

Per concludere non esiste RENDER senza Progetto mentre un Progetto esiste benissimo senza il  render!

Se volete uno dei miei PROGETTI ecco la mia mail per info e contatti: studio@rachelebiancalani.com

 

Una lavanderia nel bagno? Si può fare senza sacrificare l’estetica!

Anche un bagno piccolo può essere utilizzato come zona lavanderia ed essere allo stesso tempo estremamente accattivante e gradevole da fruire

composit-nordic-blue-BATH-72

In questo esempio, nel corso della ristrutturazione di un appartamento a Firenze ho progettato un’armadiatura che nasconde

appartamento-firenze-nordic-blue-72dpi-19-firm

tutta una serie di mensole e la lavatrice, il tutto perfettamente integrato con la nicchia della doccia. L’uso dei colori adeguati e dei materiali appropriati ha reso il progetto

appartamento-firenze-nordic-blue-72dpi-39-firm

 

vincente! Rivolgiti al mio Studio di Architettura e Interior Design per elaborare la soluzione più adatta alle tue esigenze abitative,

TAV2-bagno-1-web-FIRM TAV3-bagno-2-web-FIRM

 

contattami per un primo appuntamento in Studio: 338 2992899

La gerarchia delle Arti

Qualche giorno fa parlando con un collega di Architettura e delle Arti in genere e questi mi diceva che secondo lui c’è una “gerarchia” in ordine di importanza ovvero: l’Architettura al primo posto, seguita dal Design e infine dall’Arredamento.

Questo perchè, sempre secondo lui, l’Architettura ha un’anima mentre un oggetto di design o un interno non ce l’hanno.

Forse non ho ben capito cosa voleva intendere ma io non sono d’accordo.. anzi NON SONO PER NIENTE D’ACCORDO.

Chi mette tutto se stesso nel lavoro che fa, qualunque sia questo lavoro, lascia un segno indelebile.

Certo non basta amare il proprio lavoro e dobbiamo essere più che competenti, ma in questo modo sono convinta che anche un lavoro di Architettura di Interni possa avere un carattere ed un’anima. Il Progetto secondo me deve rispecchiare la personalità del Committente e, in modo minore anche quella del Progettista. Per questo motivo un buon progetto da vita a qualcosa di VIVO, VIBRANTE,  che  EMOZIONA.

Se volete che far vibrare i vostri spazi contattami:

tel. 338 2992899 – email: studio@rachelebiancalani.com

Architetto VS Architetto

Una persona che sta ristrutturando casa mi ha contatta perchè colpita da uno dei miei lavori e mi scrive una mail che recita più o meno così:

Gent.ma colgo l’occasione della sua disponibilità per chiederle un consiglio sulla scelta pavimento. Le ruberò solo un paio di minuti cercando di essere sintetica.
Casa nuova in costruzione, una villetta con giardino posizionata in un comparto nel quale le opere di urbanizzazione ci faranno penare per diversi anni a venire, insomma un cantiere a cielo aperto. Sto spingendo molto per la scelta del parquet avendo sempre trovato il grès effetto legno un po’ pacchiano e sicuramente abusato sia nelle scelte dei committenti che nel lavoro di tanti posatori. Poi ho visto il suo lavoro, e ne sono rimasta incantata.
L’architetto che ci segue e mio marito sono per un grès effetto cemento, in particolare la linea set delle ceramiche sant’agostino. Belle per carità ma ovviamente nulla a che vedere con il legno vero… Mio marito si innamora dunque della linea SWood , sempre sant’agostino, color Sand. Lei cosa ci consiglierebbe di fare, seguire il mio istinto o la ragione di marito e architetto? aggiungo che ho una bambina piccolissima e non voglio mortificarla con rimproveri continui, in fondo i mobili rovinati si cambiano ma il pavimento?
la ringrazio in anticipo.”

Io ho risposto ESATTAMENTE COSI’:

“Cara ****,  avendo lei già ingaggiato un mio collega mi mette nella scomoda situazione di non poterle rispondere serenamente perchè non mi permetterei mai di contraddire un collega tantomento davanti al suo Committente, non solo per deontologia professionale ma anche perchè io non conosco il progetto nella sua GLOBALITA’ e non mi sento di poter far altro che consigliarle di FIDARSI DEL SUO ARCHITETTO! Del resto è lui/lei il Professionista che ha scelto per assisterla e in questi casi LA FIDUCIA E’ TUTTO!!!”

Ah quanto vorrei, detto tra noi, che TUTTI RISPONDESSERO COSI’ a tutti quei Committenti, indecisi, anziosi, insicuri che per ignoranza chiedono consigli a destra e a manca (magari al muratore o al panettiere) ignorando il fatto che l’unico del quale dovrebbero seguire i consigli è proprio il loro Architetto/a di fiducia!

Se volete i miei consigli, magari dietro equo pagamento visto che questo è il mio lavoro: studio@rachelebiancalani.com oppure tel.338 2992899

peace-love-design-1

Peace, Love  & design a tutti!

CARTONGESSO: ODI ET AMO

Oggi voglio spezzare una lancia a favore di un sistema costruttivo a secco come il CARTONGESSO che negli ultimi anni si è molto evoluto fino ad entrare di prepotenza nei progetti residenziali più all’avanguardia per sostituire il sorpassato (e sopravvalutato) mattone.

minimal-sala-1_1

Siamo abituati a vedere il cartongesso nelle, scuole, negli uffici… Pensiamo che sia esile, poco stabile, per niente resistente all’acqua o al fuoco e che lasci passare tutti i rumori del mondo.

ERRORE – ERRORE – ERRORE – ERRORE – ERRORE – ERRORE

16-BATH

La STABILITA’, la RESISTENZA e la TRASMISSIONE DEI SUONI delle strutture in cartongesso dipendono non solo dalla struttura interna ma anche dal numero di pannelli avvitati alla struttura stessa. Ci sono pareti in cartongesso con isolante interno e a doppia lastra che hanno prestanzioni molto più alte per quanto riguarda l’isolamento acustico rispetto alla tradizionale foratella in laterizio.

wip-cartongesso-idrdofugo-rachele-biancalani

Esiste inoltre il CARTONGESSO IGNIFUGO (ma il gesso è tutto ignifugo), cretificato per pareti REI che qualcuno richiede erroneamente anche per la realizzazione dei caminetti ed il CARTONGESSO IDROFUGO speciale per ambienti umidi come il bagno.

arredamento-studio-san-giovanni-architettura-interni-ristrutturazioni-rachele-biancalani-first-love-valdarno-2

Nella BIOEDILIZIA, tema a me molto caro fin dai suoi esordi, spesso vengono usati sitemi a secco come le pareti divisorie in cartongesso. Questo offre il vantaggio per esempio di non dover “rompere” la parete appena fatta per far passare gli impianti e di essere subito asciutto e “pronto” una volta stuccato a regola d’arte.

Non per questo amo utilizzarlo senza misura… al contrario ritengo che strutture come controsoffitti e velette vadano dosate con molta parsimonia.

COMING-SOON-1-CROP

COL CARTONGESSO bisogna stare molto attenti perchè E’ FACILE ESAGERARE… e non c’è niente di più brutto di vedere abitazioni che sembrano gelaterie e gelaterie che sembrano astronavi.

Come usare il cartongesso nel tuo caso? Contattami e lo scoprirari con un progetto ponderato su misura per te: studio@rachelebiancalani.com – tel. 338 299 2899

5 buoni MOTIVI per CHIAMARE un ARCHITETTO subito!

5 buoni MOTIVI per CHIAMARE un ARCHITETTO subito!

Perchè non puoi ASSOLUTAMENTE arredare i tuoi spazi da solo senza affidarti ad un professionista?

Ecco 5 buoni motivi (ma in realtà ce ne sarebbero moooolti di più!):

studio-di-architettura-san-giovanni-valdarno-architetto-1

1-Se ami il design e l’architettura probabilmente anche tu come me sei affascinato dalla forma e dall’aspetto (oltre che dalla sostanza) delle cose che ti circondano. Quindi ammetti l’evidenza: per te l’estetica conta e parecchio!

4-before_MY_STUDIO

2- Appurato che L’ESTETICA condiziona ogni tua (mia, sua, loro) scelta anche inconsapevolmente parliamo di FUNZIONALITA’: non vorrai mica degli ambienti belli ma non funzionali? No di certo! E chi può rendere bello e funzionale il tuo spazio? Un professionista!

3-before_MY_STUDIO

 

3- La difficoltà maggiore è RENDERE BELLO CIO’ CHE E’ NORMALE (o addirittura brutto) e, indovina un po’… questo è il mio lavoro, la mia specialità, la mia ossessione, la mia “Mission”!!!

studio-san-giovanni-via-don-sturzo-architettura-interni-ristrutturazioni-rachele-biancalani-arezzo-valdarno-2

4- Se vuoi RISPARMIARE affidati a chi sa ottimizzare il tuo budget: ovvero ad un esperto competente

studio-san-giovanni-via-don-sturzo-architettura-interni-ristrutturazioni-rachele-biancalani-arezzo-valdarno-1

5-Se vuoi un controllo puntuale su preventivi e maestranze, lascia che studio-san-giovanni-via-don-sturzo-architettura-interni-ristrutturazioni-rachele-biancalani-arezzo-bagno-1

 

a prendersi cura del progetto sia un Professionista come me. Contattami adesso: 3382992899

Hai visto che orrore questi ambienti PRIMA e guarda come sono riuscita a trasformarli DOPO l’intervento del mio team,

studio-san-giovanni-via-don-sturzo-architettura-interni-ristrutturazioni-rachele-biancalani-arezzo-valdarno-4

Esci dalla NORMALITA’, fuggi dalla MONOTONIA, rendi la tua casa, il tuo negozio, la tua struttura recettiva  SUPER con il mio aiuto!

CHIAMA, messaggia, whatsuppa: 3382992899

 

oppure SCRIVI una mail a: studio@rachelebiancalani.com

studio-san-giovanni-via-don-sturzo-architettura-interni-ristrutturazioni-rachele-biancalani-arezzo-valdarno-5

 

Visita il nostro sito web www.rachelebiancalani.com

Cosa fare se hai un corridoio lungo e stretto? Rivolgiti ad un architetto!

Pochi giorni fa un mio cliente ormai diventato un amico mi ha suggerito di fare un post in cui si danno delle soluzioni a problemi di arredamento come quello causato appunto da un “corridoio lungo e stretto”.

Sono molto felice ogni qual volta mi vengono dati dei consigli e dei suggerimenti ma il mio blog non può mettersi a fare una cosa del genere perchè è… IMPOSSIBILE!

Secondo me se si hanno dei seri problemi di distribuzione interna dei locali (non solo della propria casa ma anche del proprio luogo di lavoro) l’unica cosa SAGGIA da fare è rivolgersi ad un professionista. Non è certo leggendo un post di arredamento o due post di arredamento o cento post di arredamento che capirete il da farsi, anzi questo atteggiamento aumenterà solo la confusione che già avete in testa!

beyourself

MAI SCOPIAZZARE DI QUA’ E DI LA’, la vostra casa deve essere UNICA, come voi! :-)

LA VERA DIFFERENZA TRA IL NEGOZIO DI ARREDAMENTO E L’ARCHITETTO CHE ARREDA I VOSTRI INTERNI

LA VERA DIFFERENZA TRA IL NEGOZIO DI ARREDAMENTO E L’ARCHITETTO CHE ARREDA I VOSTRI INTERNI

Buongiorno a tutti! Sono mesi o forse ANNI che volevo fare questo post perchè mi sono accorta che il pensiero comune come al solito è totalmente sbagliato. Complice di questo misunderstanding anche il fatto che molte catene della grande distribuzione fanno campagne fuorvianti dicendo di mettere a disposizione l’ARCHITETTO se il cliente si reca ad acquistare gli arredi presso di loro. Per farla breve ci sono alcune persone che credono ERRONEAMENTE che recarsi in un negozio di mobili o RIVOLGERSI AD UN ARCHITETTO LIBERO PROFESSINISTA per farsi arredare casa sia più o meno LA STESSA COSA.

#ERRORE #ORRORE #ERRORE #ORRORE #ERRORE

Bè, in via del tutto confindenziale vi dirò in una sola parola il motivo principale per il quale QUESTO NON E’ AFFATTO VERO….

banner-2

Per chi non lo sapesse essere un architetto e fare la libera professione significa essere iscritto all’Albo degli Architetti. Chi non lo sapesse ogni iscritto deve rispettare come il Vangelo delle regole che sono scritte nella Deontologia Professionale. Una delle regole principali, sicuramente la più importante in questo caso è che L’ ARCHITETTO DEVE FARE (e fa) L’INTERESSE DEL COMMITTENTE mentre il commesso del negozio di arredamento (anche se fosse laureato in architettura, anche se fosse iscritto all’ordine degli architetti) rimane il commesso del negozio e quindi giustamente farà l’interesse del negozio (che è il suo DATORE DI LAVORO) che lo stipendia mensilmente  e spesso gli dà dei benefit in misura di QUANTO VENDE.

cartelle-colori

Noi non proponiamo le soluzioni più costose ai nostri clienti, ma quelle più creative, quelle che li fanno risparmiare e differenziarsi (se vogliono) dalla massa e da quello che produce il mercato.

Noi non riempiamo le case (o i negozi, i locali) di arredi ma calibriamo ogni scelta.

corporate-identity-brand-architecture-rachele-biancalani-studio-guelfa-65-firenze

Per non parlare del fatto che a volte passiamo ore ed ore per scovare soluzioni intelligienti per riutilizzare arredi già di proprietà della Committenza,  in veste nuova e magari più funzionale. O ancora per trovare idee funzionali ed originali per far risparmiare il Cliente dando nuova vita o una nuova collocazione agli arredi che egli  già possiede… scusate il francesismo ma COL CAVOLO che in un negozio di arredamento PERDONO tutto questo tempo per offrirvi un servizio simile!!!

Se dopo questa shockante rivelazione continuate a credere che “più o meno” sia uguale rivolgersi ad uno Studio come il mio o affidarvi ad un negozio di arredamente vi prego, NON VENITE DA ME, andate direttamente in un negozio! :-P

Post Scriptum= Questo post NON E’ un attacco ai migliaia di arredatori e commessi (o proprietari) di negozi di arredamento con i quali collaboro da anni o con i quali collaborerò che svolgono il loro lavoro con serietà … è un semplice dato di fatto: IL PROFESSIONISTA (Architetto iscritto ad un Albo) ha un ruolo regolamentato da una Deontologia Professionale e quindi dei DOVERI NEI CONFRONTI DEL COMMITTENTE, il negoziante no.

 

 

Invaltiberina Shop

Locale a Sansepolcro, provincia di Arezzo,  per vendita e degustazione di prodotti tipici coltivati, realizzati e prodotti in loco. Progetto Architettonico, interior design e direzione artistica dei lavori a cura del nostro studio.  Considerato il budget che avevamo a disposizione abbiamo fatto un vero miracolo anche perchè le condizioni dei locali prima dei lavori lasciavano molto a desiderare!

Guarda il progetto sul nostro sito

44 10

 

Villa Minimal

Progetto 2010 – Realizzazione 2012 (All Rights reserved copyright 2010-2012 © Rachele Biancalani)
Questo lavoro del nostro studio, che abbiamo chiamato “Villa Minimal” per ovvie ragioni è in STILE MINIMAL CHIC con un’attenzione particolare alla funzionalità…
Lo Studio di Architettura e Design di Rachele Biancalani ha curato il progetto degli interni dal taglio sartoriale degli spazi (layout architettonico) fino alla definizione del concept e del mood dei singoli ambienti passando per la progettazione di tutti gli arredi su misura, il nostro studio ha eseguito la Direzione Artistica dei lavori  e l’home shopping per questo lavoro “chiavi in mano”

Guarda tutte le immagini di questo lavoro

14-valdarno-minimal-interior-design-architetto-interni-moderno-arredamento 16-BATH minimal-sala-1_1 3-camera-padronale